mercoledì 9 maggio 2007

Campagne elettorali, manifesti & co...

È entrata nel vivo la campagna elettorale per le elezioni del CNSU. Lo sanno anche i muri, quelli dell’università e della città, tappezzati dai manifesti.
UDU e Azione Universitaria hanno iniziato a darsi battaglia così, a chi mette più manifesti sulle pareti. I metodi e i modi cambiano.
Fuori dagli ambienti universitari e tra i vialetti del Cravino entrambi gli schieramenti prediligono la colla.
In Centrale l’ UDU predilige delle salde puntine, andando ad attaccare i fogli nei bordi in basso delle bacheche, per non coprire le altre affissioni, mentre i giovani di Azione ne attaccano a tutto spiano, spesso coprendo avvisi e locandine già presenti. Lo fanno però con dello scotch leggero e, così, nel tardo pomeriggio molti manifesti sono già a terra.
La battaglia per loro inizierà il mattino dopo, andando a cercare nuovi spazi da riempire, con nuovi manifesti a sustituire i “caduti per la causa” nel giorno precedente.

La candidata di Azione, inoltre, attira i commenti di molti ragazzi, mentre da lontano inquieta la sua onnipresenza: Big sister Montaldo is watching you.
PS: nella prossima punta spazio agli slogan di Ateneo studenti

1 commento:

M.R. ha detto...

La solita domanda che solo Inchiostro si fa: "Ma quanto saranno costati? E da dove li troveranno i soldi?"